In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Udine, morto don Alcide Piccoli: aveva 102 anni

Era il sacerdote più anziano della Diocesi: «Un punto di riferimento per molti»

1 minuto di lettura

UDINE. Con i suoi 102 anni era il sacerdote più anziano della Diocesi. Si è spento nella notte di domenica 9 aprile, alla Fraternità sacerdotale di Udine, don Alcide Piccoli.

Originario di Coseano, celebrò la prima messa nel 1938 proprio nel suo paese natale. Fu poi cooperatore parrocchiale a Sedilis di Tarcento dal 1938 al 1955 e lì, durante l’occupazione dei tedeschi, rischiò la vita diverse volte.

Come ebbe più volte modo di raccontare fu accusato di aiutare i partigiani e di nascondere le armi in chiesa. Poi durante un bombardamento, insieme a un chierichetto, si salvò per miracolo gettandosi in un fossato.

Dal 1955 per due anni fu cappellano a Ronchis di Latisana, quindi a Pozzo di Codroipo dal 1957 al 1960. Nominato poi parroco di Lumignacco per alcuni mesi nel 1960 è nella comunità di Lauzacco e nel piccolo abitato di Persereano che esercitò il suo ministero pastorale per 48 anni, dal 23 giugno 1960 fino all'8 settembre del 2008. La sua figura è rimasta impressa in molti fedeli che tuttora lo ricordano con piacere.

«È stato una guida, un punto di riferimento importante», commenta il sindaco di Pavia di Udine, Emanuela Nonino. Mauro Di Bert, attuale vicesindaco e già primo cittadino del Comune, conosceva molto bene don Alcide, «dai tempi dell’asilo quando – racconta – era il mio parroco.

Era un personaggio, un uomo di immensa cultura, dotato di una lucidità mentale incredibile, in grado di parlare il latino in maniera fluente. Aveva un eloquio spaventoso. Era un piacere starlo ad ascoltare. Ha visto crescere generazioni di ragazzi.

Aveva una visione illuminata e nutrivo un grande rispetto per lui. Faceva rispettare le regole e si faceva valere. Tuttora ho l’immagine impressa di lui che in motorino ogni mattina andava a Udine per andare a trovare i malati».

A raccogliere il testimone dalle mani di don Alcide è stato Giordano Simeoni. «È stato al mio fianco per un anno prima di accasarsi alla Fraternità sacerdotale di Udine. Da lui – spiega il parroco – ho potuto apprendere molte cose.

Era un sacerdote vigile, molto fedele agli impegni presi, alla catechesi e alla predicazione. Era accogliente e affabile con tutti. Non restava chiuso tra le mura della canonica a tal punto che i fedeli dicevano sempre «L’ha detto don Piccoli, l’ha detto don Alcide». La sua parola era un dogma. E ha di sicuro lasciato un segno in tutta la comunità. È stato veramente una persona positiva».

I funerali saranno celebrati a Lauzacco oggi, mercoledì 12 aprile, alle 10.30, dall’Arcivescovo di Udine Andrea Bruno Mazzocato.

I commenti dei lettori