Negozi sempre aperti: la Consulta boccia la legge del Fvg

La Corte Costituzionale ha accolto i ricorsi presentati dalle rappresentanze della Grande distribuzione. L'obbligo di chiusura di esercizi e negozi al minuto previsto per legge durante alcune festività, ora viene meno

UDINE. Sono stati dichiarati incostituzionali dalla Consulta gli articoli di legge che obbligano alla chiusura gli esercizi commerciali in alcune festività in Friuli Venezia Giulia, secondo quanto stabilito dalla normativa regionale in materia.
La Corte Costituzionale ha così accolto i ricorsi in materia presentati dalle rappresentanze della Grande distribuzione.

La legge 4/2016 - che modificava una norma regionale del 2005 - stabilisce l'obbligo di chiusura di esercizi e negozi al minuto il primo gennaio, Pasqua, lunedì dell'Angelo, 25 aprile, primo maggio, 2 giugno, 15 agosto, primo novembre, 25 e 26 dicembre. Obbligo che ora viene meno.

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana Resinovich: le parole del marito Sebastiano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi