In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Scatta l’era della Cassa rurale Fvg

Dal 1° luglio sarà operativa la fusione tra gli istituti di Fiumicello e Lucinico

1 minuto di lettura
FIUMICELLO. Sarà operativa ufficialmente dal primo luglio la Cassa Rurale Fvg, frutto della fusione tra Cassa Rurale ed Artigiana di Lucinico Farra e Capriva e la Banca di Credito Cooperativo di Fiumicello ed Aiello del Friuli. Saranno 22 gli sportelli distribuiti in un territorio eterogeneo ed economicamente importante per il Friuli Venezia Giulia, che si estende dalle porte di Udine a quelle di Trieste lungo un’asse che esprime realtà economiche significative caratterizzate da una particolare dinamicità. La nuova banca sarà peraltro il primo istituto di credito, per numero di sportelli, della provincia di Gorizia.
«L’obiettivo principale è avere una banca più solida ed efficiente – spiega Tiziano Portelli, presidente della Cassa rurale di Fiumicello e Aiello: il mercato lo impone e la riforma del credito cooperativo lo richiede. Insieme abbiamo contribuito a scrivere una pagina importante nella storia della cooperazione di credito in Friuli Venezia Giulia».
Secondo Portelli, «la nuova Cassa rurale Fvg sarà in grado di presidiare in modo più efficiente e capillare il territorio, conservando le caratteristiche di una banca locale e mutualistica e aumentando nello stesso tempo le opportunità di valorizzazione sociale e culturale della comunità. Di fatto nel progetto della nuova banca convergono due realtà ultracentenarie, consapevoli dello stesso Dna mutualistico e delle rispettive complementarietà. La strada che proponiamo ai soci è nuova ma attentamente meditata. L’unione ci è sembrata la risposta più opportuna alle sfide che i tempi ci impongono, per continuare a essere la banca di riferimento del nostro territorio». «Le nostre due banche condividono e promuovono il rispetto dei principi ispiratori sanciti dallo statuto sociale, a testimonianza della loro vocazione – prosegue Portelli –. Parlare di Cassa rurale significa confermare le radici storiche e riaffermare i principi ispiratori: in pratica lo spirito delle origini viene riscoperto e rafforzato. Di fatto opereremo in territori eterogenei, anche dal punto di vista economico e produttivo, in un’area variegata che va dalle porte di Trieste a quelle di Udine».
«Si tratta di una fusione alla pari – spiega Renzo Medeossi, presidente della Rurale di Lucinico, Farra e Capriva –, dal punto di vista pratico dal primo luglio non cambierà nulla per i soci e i clienti. Sarà mantenuta la stessa vicinanza che ci ha sempre contraddistinto nei confronti delle associazioni, atteggiamento peraltro ormai assicurato solo dal mondo del credito cooperativo».
I commenti dei lettori