Tenta di rubare un’auto a San Giorgio, ma il proprietario lo sorprende: arrestato  

Rocambolesco episodio: con un complice aveva provato a rubare una vettura, poi è stato inseguito e fermato da una guardia giurata

SAN GIORGIO DI NOGARO. Un pregiudicato albanese di 36 anni è stato arrestato nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 con l’accusa di tentato furto aggravato in abitazione dai carabinieri di Latisana. L’uomo aveva tentato di rubare un’automobile da un garage di un’abitazione in via Terza Armata.

Con un complice, poco dopo mezzanotte, era riuscito a penetrare nel ricovero dove era parcheggiata la vettura, ma il rumore provocato dallo scasso ha svegliato il proprietario di casa. Che, munito di torcia, ha colto sul fatto i due, subito scappati.

In quel momento transitava a poca distanza una pattuglia dell’Italpol, fermata proprio dal proprietario dell’abitazione: la guardia giurata ha quindi notato un uomo, che stava scappando in direzione di via VI Maggio, con la maglietta a coprire il volto per evitare di farsi riconoscere. Il malvivente ha scavalcato la recinzione di una casa, tallonato dall’addetto della vigilanza privata, che nel frattempo si è lanciato di corsa all’inseguimento del soggetto.

Braccato, il ladro è stato poi bloccato dalla guardia giurata mentre tentava di scavalcare una seconda recinzione. Dopo una colluttazione, si è arreso: poco dopo sono intervenuti i carabinieri, che lo hanno identificato e portato in carcere. Il complice è riuscito invece a farla franca.
 

Video del giorno

Ddl Zan, urla e applausi da stadio dai banchi del centro-destra per l'affossamento della legge

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi