Mafia, inchiesta su voto di scambio nelle elezioni 2012 a Lignano

È stata avviata dalla Procura distrettuale antimafia di Trieste. In prossimità del voto si sarebbe verificata una migrazione organizzata dalla Campania con nuclei familiari che avrebbero ottenuto la residenza. Sarebbero state spostate 400 preferenze a vantaggio dell’allora vicesindaco, Giovanni Iermano, risultato poi primo fra gli eletti

Sandwich con crema di sgombro, zucchine e fiori di zucca

Casa di Vita