In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Arsia compie 80 anni: è festa coi sangiorgini che la costruirono

La località croata fu realizzata anche dall’Impresa Taverna. Il Comune friulano con la banda invitati alle cerimonie in Istria

1 minuto di lettura

SAN GIORGIO DI NOGARO . Arsia chiama e San Giorgio risponde per festeggiare assieme gli 80 anni di fondazione della città croata alla cui costruzione partecipò fattivamente l’Impresa Taverna di San Giorgio di Nogaro. Su espressa richiesta del comitato festeggiamenti è stata infatti invitata la Nuova Banda di San Giorgio, che si è esibita prima da sola e poi nel concerto finale con la Banda di fiati di Albona.

Il Comune di San Giorgio è stato invitato alle celebrazioni che il comune di Arsia (Istria) ha organizzato per festeggiare la sua fondazione avvenuta il 4 novembre 1937, anniversario della vittoria nella prima guerra mondiale. In effetti la città progettata dall’architetto Pulitzer Finali e costruita su incarico del presidente della società mineraria di Arsia Guido Segre era già pronta nella primavera del 1937.

Arsia, che era una cittadina mineraria, è stata funestata da numerosi incidenti sul lavoro, il più tragico dei quali si è verificato il 28 febbraio 1940, quando la miniera era ancora italiana, con la morte di 185 minatori. Per onorare la memoria di questi lavoratori il comune di Udine ha intitolato un giardino a loro ricordo ed altrettanto si appresta a fare anche il comune di San Giorgio. I contatti e la collaborazione con il Comune di Arsia viene seguita per il comune di San Giorgio dalla Associazione Ad Undecimum che opera nella bassa friulana da ormai trent’anni. È stata infatti l’Associazione a ri-scoprire le tante cose in comune che hanno le due cittadine e a prodigarsi per valorizzarle.

Anche per questo il Comune di Arsia ha voluto riaffermare la collaborazione con il Comune di San Giorgio, collaborazione formalizzata da un importante protocollo per lo sviluppo di progetti comuni.

Dopo una breve presentazione della storia della cittadina del professor Tullio Vorano sulla scalinata della chiesa, l’esecuzione di alcuni brani bandistici prima dell’inizio delle celebrazioni presenti numerose autorità istriane. Il sindaco di San Giorgio Pietro Del Frate nel suo intervento ha ricordato la fruttuosa collaborazione tra i due comuni che parte da lontano a cominciare dalle bonifiche della zona che hanno permesso poi di realizzare la cittadina. Questa bonifica è stata realizzata dall’impresa Taverna di San Giorgio.

Anche il carbone estratto dalle miniere di Arsia è stato impiegato per anni nella centrale dello stabilimento Snia di Torviscosa. A conclusione del proprio intervento il sindaco ha donato alla sindaca istriana Glorija Palinska due magnifici piatti in vetro opera dell’artista sangiorgino Andrea Pavon.
 

I commenti dei lettori