Scoperto un commercio di alta sartoria con la falsa indicazione “made in Italy”

Gorizia: in un furgone fermato al confine, proveniente da una cittadina a 160 chilometri da Budapest e diretto nei punti vendita di una società con sede in provincia di Bergamo, sono state rinvenute 256 camicie “su misura” realizzate interamente nel Paese magiaro, ma recanti la falsa attestazione di origine italiana. Traffico per 3,5 milioni di euro

Crespelle di ceci con carciofi e ricotta

Casa di Vita