In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

La fusione dei piccoli: parte Treppo Ligosullo

Solo 784 abitanti complessivamente. Il commissario Cortolezzis sta ancora prendendo le misure

2 minuti di lettura

TREPPO LIGOSULLO. Prime ore da Comune unico per Treppo Ligosullo. Il nuovo Municipio, che unisce i due Comuni della Val Pontaiba, è da ieri ufficialmente realtà. Dopo il referendum dello scorso 29 ottobre, quando il 63,68% degli abitanti si era espresso per la fusione, e il via libera sancito dalla Regione il 19 dicembre successivo, Treppo Carnico e Ligosullo sono dunque riuniti sotto una sola bandiera.

Il neo Comune carnico si estende su una superficie di poco superiore ai 35 chilometri quadrati e conta “formalmente” 784 abitanti (dato riferito all’ultimo censimento 2011) anche se i residenti effettivi sono 711. In attesa della prima tornata alle urne che, nella prossima primavera, eleggerà gli amministratori del neonato ente, le redini sono state affidate al commissario Luigi Cortolezzis, ex sindaco di Treppo Carnico, e a Giorgio Morocutti, vicecommissario e primo cittadino uscente di Ligosullo. «È chiaro – racconta Cortolezzis – che siamo alle prese con un cambiamento importante che, al primo impatto, crea qualche difficoltà. In ogni caso, ci stiamo assestando con gli adempimenti burocratici necessari per partire con il piede giusto e gestire nel migliore dei modi le varie incombenze».

Martedì scorso, i due “vecchi” consigli comunali si sono riuniti per le ultime rispettive sedute, definendo le questioni residue. Il neo costituito Municipio dovrà gestire quanto ereditato dalle assemblee, come per esempio la stesura dei due bilanci consuntivi, ma anche impostare quello di previsione per dar seguito alle iniziative ordinarie sul territorio. «Ci sono appalti e gare in corso, per lavori che interessano entrambi gli ex Comuni, dei quali si occuperanno l’ufficio tecnico e la ragioneria», sottolinea ancora il commissario. Gli uffici comunali saranno trasferiti a Treppo Carnico, anche se a Ligosullo rimarrà un presidio per alcuni giorni a settimana. E poi c’è anche il personale da riorganizzare. Sono otto, in totale, i dipendenti sui quali il nuovo ente potrà contare, oltre al segretario comunale che, già in precedenza, era condiviso dai due municipi. E mentre la macchina organizzativa si mette in moto, all’orizzonte non ci sono ancora incontri coi residenti «perché – evidenzia Cortolezzis – le incombenze burocratiche sono parecchie e stiamo correndo per far fronte ai tanti adempimenti. Questa sarà una fase di “collaudo” tanto per noi, quanto per i cittadini». A Cortolezzis il bagaglio di gestione della cosa pubblica non manca: amministratore dal 1990, è stato per quattro mandati sindaco di Treppo Carnico «ma il Comune unico – conclude con un sorriso – è una novità assoluta anche per me. Confido che l’esperienza mi dia una mano». Il Comune di Treppo Ligosullo, ieri, ha mosso i suoi primi passi. E il futuro, di questo piccolo angolo della Carnia ora unito, è ancora tutto da scrivere. Una “sfida” che in Val Pontaiba sono pronti a vincere.

I commenti dei lettori