Caccia addio in Friuli: le doppiette invecchiano, i boschi sono invasi dai veneti

I giovani non amano le doppiette e la selvaggina finisce nel vicino Veneto e in altre regioni d’Italia. Succede in Friuli Venezia Giulia dove, per cacciare caprioli, camosci, cervi e galli, da tempo è venuto meno l’obbligo della residenza per associarsi alle RiserveL’età media dei cacciatori friulani è 60 anni. Circa 300 arrivano da fuori regione

Sovracosce di pollo al pesto rosso

Casa di Vita