Arrivano i vigilantes contro i furti

Latisana: il Comune li “ingaggia” con ronde di notte anche per fermare i furbi dei rifiuti

LATISANA. Vigilantes in ronda notturna contro gli abbandoni dei rifiuti e come deterrente a furti in case, negozi e aziende. L’idea è del Comune di Latisana che ha già preso contatti con alcune società specializzate nella vigilanza privata, per arrivare a sottoscrivere una convenzione per un servizio di pattugliamento notturno, dalle 22 alle 7, nella stessa fascia oraria in cui gli agenti della polizia locale non possono essere in servizio. Un servizio che nelle intenzioni dell’amministrazione comunale va inteso anche come un supporto alla già preziosa attività messa in atto dalle forze dell’ordine.

Una sperimentazione di un paio di mesi, legata ai costi da sostenere, nata dall’esigenza di porre un definitivo freno allo sconsiderato abbandono dei rifiuti lungo strade e marciapiedi del territorio comunale. L’attività di contrasto è già stata avviata da qualche mese e con buoni risultati con l’introduzione delle foto trappole che hanno già portato all’identificazione e alla conseguente emissione delle sanzioni previste, a carico di alcuni autori di tali azioni. Il pattugliamento da parte della società di vigilanza privata avverrà nelle cosiddette zone sensibili, cioè nelle località dove l’abbandono dei rifiuti è più frequente, in particolare nella zona di Bevazzana e Aprilia Marittima. Ma il passaggio dell’auto della vigilanza - nelle intenzioni dell’amministrazione di Latisana guidata dal sindaco Daniele Galizio - sarà esteso un po’ a tutto il territorio comunale, come deterrente alle azioni di microcriminalità. La ronda nelle vie e piazze del centro anche dove hanno sede le attività commerciali e nella zona artigianale potrebbe infatti scoraggiare eventuali azioni delittuose, come furti e danneggiamenti.


Da parte degli uffici comunali interessati dalla procedura è in corso un’analisi della fattibilità del progetto; una volta conclusa, la sottoscrizione dell’apposita convenzione darà il via al servizio di pattugliamento e quindi alla presenza della vigilanza notturna nelle strade del territorio comunale. La fase sperimentale – confermano in Comune – molto probabilmente durerà un paio di mesi al massimo, alla fine dei quali una valutazione dei risultati raggiunti darà o meno la motivazione a ripetere il servizio che all’inizio avrà una copertura di otto ore, dal quando termina il servizio del personale della polizia locale a quando riprende la mattina successiva. (p.m.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi