In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

A Cason di Lanza l’ex casermetta diventa un rifugio dedicato agli alpini

Sono stati i volontari dell’Ana a ristrutturare l’edificio Le stanze saranno dedicate ai caduti in Afghanistan

1 minuto di lettura

Paularo

Tre anni fa l’ex casermetta della Guardia di finanza “Monte Zermula” di Paularo era un immobile inutilizzato in completo degrado. È stata la determinazione degli alpini, sostenuti dall’amministrazione comunale, a trasformarla in un rifugio con una trentina di posti letto che sarà intitolato all’8° Reggimento alpini, con sette stanze dedicate ai caduti della Julia nelle missioni in Afghanistan.

«L’immobile fu utilizzato dai militari fino agli anni Ottanta – racconta il sindaco Daniele Di Gleria – e, più recentemente, fu trasferito al Comune di Paularo, ma è rimasto a lungo chiuso, così nel 2014 abbiamo siglato una convenzione con la sezione Ana di Udine per il recupero dell’immobile. Abbiamo stanziato 80 mila euro con l’obiettivo di trasformarla in un rifugio nel quale verranno anche esposti reperti storici e geologici. L’obiettivo – sottolinea il sindaco – è quello di migliorare la ricettività in quota e di far conoscere il nostro territorio. E per questo è importante che la Regione ci sostenga con la manutenzione della viabilità».

Se i fondi sono stati individuati fra le pieghe del bilancio comunale, la forza lavoro è arrivata da una mobilitazione degli alpini che, spiega il presidente della sezione udinese dell’Ana Dante Soravito de Franceschi, in tre anni si sono occupati delle demolizioni, del rifacimento degli impianti, sistemando i serramenti, la pavimentazione, intonacando. Quindi, l’impresa Stagelite ha montato i pannelli solari.

«Dobbiamo ringraziare tutti i volontari della sezione e del gruppo di Paularo – sottolinea de Franceschi unendosi al sindaco Di Gleria – che hanno dedicato il proprio tempo libero per realizzare questo progetto e al direttore dei lavori Franco De Fent, che li ha spronati a continuare».

L’inaugurazione del rifugio è programmata per sabato alle 15 con la benedizione a cura del cappellano militare del Comando Legione carabinieri Fvg don Albino D’Orlando, alla presenza del picchetto armato dell’Ottavo e della Fanfara della Brigata alpina Julia. Le stanze saranno intitolate al caporale maggiore scelto Gianmarco Manca, al primo caporale maggiore Marco Pedone, al caporale maggiore scelto Francesco Vannozzi e al pari grado Sebastiano Ville, al primo caporal maggiore Matteo Miotto, al caporal maggiore capo Luca Sanna e al capitano Massimo Ranzani. —



I commenti dei lettori