Dall’estero per borseggiare i turisti: tre finiscono in carcere

Lignano, due donne e un uomo smascherati dai carabinieri fra le bancarelle del mercato

LIGNANO. Dalla Repubblica ceca e dalla Slovacchia in trasferta in Riviera per borseggiare i turisti.

A mettere fine alla loro attività hanno pensato i carabinieri della Stazione di Lignano, arrestandoli nel pomeriggio di lunedì 20 agosto.


Loro sono una coppia di cechi di 25 e 45 anni, L.F. e N.F., e una donna slovacca 42enne, J.S.: per tutti è stata confermata la misura cautelare della detenzione in carcere, a Trieste le due donne e a Udine l'uomo.

I tre sono stati notati fra le bancarelle del mercato di Lignano intenti a borseggiare una turista tedesca di 33 anni.

Professionisti del furto, hanno messo in atto un'azione ben collaudata: una spinta accidentale alla malcapitata da parte dell'unico uomo del trio, le scuse, due parole di circostanza e intanto le complici con mano leggera armeggiano nella borsa.

Trovato ciò che cercano si passano di mano il bottino e si allontanano.

Qualcuno però tutto quel movimento lo ha notato bene e ha chiamato i carabinieri, che hanno individuato i tre ancora intenti a girare fra le bancarelle del mercato.

Addosso avevano il portafoglio della tedesca e anche quello rubato poche ore prima in un supermercato di Sabbiadoro a un turista cinese di 48 anni.

Refurtiva restituita ai due derubati e ladri in carcere.

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi