"Sappiamo dove abiti, ti bruceremo la macchina", minacciata di morte la mamma della consigliera Pd

Il messaggio recapitato a Maria Lucis e da lei condiviso su Facebook

La denuncia di Maria Lucis, mamma della consigliera d'opposizione Sara Rosso, su Facebook: "La Polizia mi ha suggerito di rendere tutto pubblico"

UDINE. "Guardati le spalle, sappiamo dove abiti e dopo averti bruciato la macchina ti sprangheremo senza pietà". Destinatarie di queste minacce e offese è Maria Lucis, mamma della consigliera del Partito democratico Sara Rosso.

Il messaggio è stato inviato alla sua posta lo scorso 13 agosto ma solo nelle scorse ore Maria si è accorta di averlo ricevuto. "Avevo pensato di non dire niente, anche per non far preoccupare la mia famiglia e i miei amici, ma la Polizia, al contrario, mi ha consigliato di dare la massima pubblicità a questo fatto", ha scritto la donna sul suo profilo Facebook.


"Questo è il clima che si è creato in questo Paese - ha continuato Maria Lucis-. Per carità, questo non è nulla, ma è sintomatico dell'effetto dei "proclami" di certi galantuomini e della diffusione a tutti i livelli di "notizie" vere o presunte, anche con profili e blog che servono solo a diffondere cattiverie, falsità e odio. ( ne conosciamo più di qualcuno, vero?)". Centinaia i commenti di solidarietà sotto il post della mamma della consigliera comunale.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Covid, 3783: la falsa notizia dei morti in Italia

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi