Paesi “blindati” e campi distrutti: ecco come la cimice asiatica tiene in ostaggio il Friuli

L'invasione dell'insetto ha messo in ginocchio i comuni del Medio e del Pordenonese, distruggendo le colture di mele, kiwi e mais. A rendere la situazione più critica è il caldo e umido di questo autunno anomalo: la cimice asiatica, infatti, non ha nemici naturali. L’Ersa ha messo a disposizione dei volantini per spiegare come eliminare questi ospiti indesiderati: i pesticidi non servono a nulla, meglio usare l'acqua saponata