In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Preside le paga lo stipendio e la prof resta

Nel Pordenonese precaria pronta a rinunciare alla cattedra: da mesi senza retribuzione. L’aiuto la convince a rimanere

2 minuti di lettura
(fotogramma)

PORDENONE. «Pago io il tuo salario ma resta in cattedra». Una storia da libro “Cuore” nel terzo millennio: capita in una scuola della Pedemontana pordenonese, a Montereale Valcellina dove la dirigente dal cuore d’oro ieri ha aperto il portafoglio per aiutare una maestra precaria che è senza salario da sessanta giorni. «Un caso straordinario che vale la pena conoscere per il grande cuore del capo di istituto – il sindacalista Flc-Cgil Giuseppe Mancaniello è sempre vicino ai precari –. Il suo gesto è un segno di speranza».

Da due mesi le risorse non arrivano da Roma a tante scuole come Montereale Valcellina, Maniago, Meduno, Aviano e Bassa pordenonese.

«Non posso continuare a insegnare lontano da casa con 10 euro – ha spiegato la maestra supplente allo sportello sindacale –. La benzina costa e percorrere 60 chilometri al giorno da Pordenone è troppo oneroso. Non ce la faccio: devo pagare un mutuo e quindi rinuncio alla supplenza di 15 ore di lezione settimanali. Rinuncio alla supplenza». Invece no. La dirigente si è messa di traverso all’ipotesi di rinuncia al lavoro della docente, che ha un credito di circa 1.600 euro che lo Stato non paga. Risultato: tanta commozione a scuola e la supplente ha fatto retromarcia.

La proroga dell’incarico a tempo determinato è stata accettata e una ventina di alunni nel comprensivo di Montereale Valcellina non resteranno senza maestra. Grazie a una dirigente davvero speciale che difende il fattore umano, come pochi.

«I soldi potrebbero arrivare entro fine novembre – è l’ipotesi del sindacalista Flc-Cgil Giuseppe Mancaniello –. Tanti precari vivono una situazione drammatica: lavorano e non sono retribuiti. Le bollette e mutui non aspettano i tempi tartaruga del ministero dell’Istruzione. Per fortuna esistono ancora persone speciali come la dirigente che ha anticipato i salari alla maestra precaria».

Tra i precari c’è chi chiede prestiti agli amici e parenti per pagare le bollette, o chi si rivolge al sindacato e anche agli sportelli di credito. «Sotto l’albero di Natale 2018 non ci saranno regali – prevedono alcuni supplenti di Pordenone – solo precarietà». Il problema riguarda soprattutto la platea dei “supplenti brevi”: centinaia nelle scuole friulane. Tanti arrivano dal sud e le graduatorie delle scuole sono esaurite: i dirigenti a volte cercano supplenti per una settimana senza esito.

A lasciare i precari senza retribuzione, ci sono problemi burocratici e finanziari: da una parte l’amministrazione dello Stato che forse non programma in velocità il fabbisogno occorrente per assicurare la regolarità dei salari dall’altra le segreterie scolastiche sottorganico, che fanno i salti mortali per inserire i dati degli assunti.

«A pagare sono i più deboli – dicono allo sportello sindacale confederale –. La busta paga dei supplenti insegnanti, bidelli, tecnici e amministrativi rischia un ritardo di tre mesi. Alcuni precari che sono arrivati da altre regioni hanno acceso dei “pagherò” per l’affitto e le bollette». Non a Montereale Valcellina.

 

I commenti dei lettori