Ponti ricostruiti, strade ripulite dai rami e quella voglia di rinascere dopo il disastro: viaggio in Carnia e in Valcellina a un mese dall'alluvione

Dopo trenta giorni ecco la fotografia dello stato dei lavori che vanno avanti in montagna: i danni, secondo una stima della Regione, si attestano sui 615 milioni. La ferita più grande è quella delle infrastrutture di prevenzione e del patrimonio forestale