Contenuto riservato agli abbonati

Anche in Friuli tutti con il binocolo e lo sguardo al cielo per poter ammirare la cometa 46P

In questi giorni (fino a inizio gennaio) è visibile a occhio nudo. Domenica si avrà il suo massimo avvicinamento alla terra

Era da tempo che nei nostri cieli non vedevamo una cometa così brillante da poterla osservare ad occhio nudo.

Dai primi di dicembre ai primi di gennaio 2019 una piccola cometa si avvicinerà alla terra, passando a “soli” 11,5 milioni di chilometri da noi. Scoperta dall’astronomo americano Carl Wirtanen dell’osservatorio di Lick in California il 17 gennaio 1948, la 46P è una piccola cometa con un nucleo stimato in 1,2 chilometri.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Il drago che "sorge" dalle foreste distrutte: l'imponente scultura per non dimenticare la tempesta Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi