Riga l’auto a una giovane ma ci sono le telecamere: nei guai un uomo

Usata una chiave per danneggiare il cofano e le fiancate. L’episodio ripreso dalla videosorveglianza di una banca

Quel suo gesto ingiustificabile, ai danni di una giovane concittadina, gli costerà caro. Dovrà rispondere di danneggiamento l’uomo (classe 1976, di Majano) che domenica aveva deciso di esprimere tutta la sua insana vena artistica sulle fiancate e il cofano di un’utilitaria Lancia parcheggiata in centro a Majano.

Sono stati i carabinieri della locale stazione, al termine di un’attività investigativa, a denunciarlo. Dagli accertamenti effettuati dagli investigatori è emerso che l’uomo era stato ripreso dalle telecamere della videosorveglianza pubblica del Comune, immortalato mentre, senza apparente motivo, danneggiava l’auto con una chiave, lasciando segni su cofano e fiancate, causando danni stimati in circa duemila euro.


La fine di un incubo per la proprietaria dell’auto che, oltre che alle forze dell’ordine, aveva provveduto a denunciare l’accaduto sulla pagina Facebook “sei di Majano se...”. La ragazza, attorno alle 13 domenica, si era recata in centro per prendere un caffè al bar gelateria Garden: per questo aveva posteggiato in via Udine. «Al mio ritorno, dopo circa 20-30 minuti – è il racconto che la giovane ha postato sui social – l’ho ritrovata rigata, con le chiavi, su entrambe le fiancate e sul davanti».

La majanese ha immediatamente provveduto ad allertare gli uomini dell’Arma e, nella speranza di poter individuare al più presto il colpevole, ha rivolto un appello via social ai compaesani. «Ho già fatto denuncia ai carabinieri di Majano – ha scritto domenica la ragazza –, ma chiedo a voi tutti, per spirito di comunità e collaborazione, di scrivermi in privato se qualcuno ha visto qualcosa. Per fare quest’opera d’arte immagino che l’artista ci abbia impiegato alcuni minuti, per cui è possibile che qualcuno delle case vicino o dei passanti abbia notato qualcosa».

Il danneggiatore, per cause che sono ancora al vaglio degli investigatori, ha rigato l’auto che la giovane aveva acquistato solo 5 giorni prima. «Questa macchina – ha riferito la danneggiata – è stata appena acquistata, con i risparmi del mio lavoro e non avendo rogne con nessuno mi riesce difficile comprendere le motivazioni di tale gesto».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Il drago che "sorge" dalle foreste distrutte: l'imponente scultura per non dimenticare la tempesta Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi