Estorsioni per favorire i Casalesi, la Dia del Fvg arresta 7 persone. Il caso Gaiatto all'origine di tutto

Gli arrestati sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso, per avere costretto professionisti e imprenditori italiani e stranieri, attraverso minacce e intimidazioni a rinunciare a ingenti crediti, per favorire gli interessi del clan camorristico dei Casalesi. Sono in corso, altresì, numerose perquisizioni domiciliari anche a Udine e Trieste. Due udinesi fra gli indagati