In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

A Udine arrivano le panchine anti-bivacco (ma nessuno lo vuole dire)

Anche l’amministrazione cittadina sceglie sedute dov’è impossibile distendersi. Il sindaco: gli anziani staranno più comodi. Martines (Pd): «Scelta ridicola»

Alessandro Cesare
1 minuto di lettura

UDINE. Si sono rifatte il look, diventando le prime panchine anti-bivacco della città. Una novità per Udine, non per altri capoluoghi come Roma, Piacenza, Bologna e Genova, dove amministrazioni comunali di diverso colore politico le hanno collocate per impedire a clochard e migranti di sdraiarcisi sopra.

A Udine, però, guai a “bollare” le panchine di piazzetta del Pozzo come anti-bivacco. Perché i braccioli in ferro che sono stati aggiunti, come spiega il sindaco Pietro Fontanini, «servono per consentire a chi si siede di stare più comodo».

Nulla più. «Le panchine si utilizzano per stare seduti – aggiunge il primo cittadino – e di solito vengono usate soprattutto dalle persone anziane, che con i braccioli faranno meno fatica a rialzarsi». Un’aggiunta, quella dei braccioli, che però non convince proprio tutti.

L’ex sindaco Furio Honsell, per esempio, si dice pronto a saggiare la comodità di questa nuova versione di panchine: «Spero siano comode, in quanto luoghi di socializzazione e di riposo. Mi pare strano, però, che non siano state rimesse le stesse panchine di prima». Sulla funzione anti-bivacco delle sedute, aggiunge: «Un oggetto di accoglienza come una panchina non può essere curvato con tinte d’odio e di discriminazione».

Critico anche il segretario del Pd, Enzo Martines: «Credo che il sindaco, insieme al fidato assessore Ciani, avrebbe volentieri evitato di reinstallare le panchine. Ma, all’epoca della polemica natalizia, Fontanini promise che, quelle innocenti panchine, le avrebbe rimesse.

Allora, che fare? Si è inventato la versione anti-bivacco. Tradotto, non ci si può distendere. A correre dietro la necessità di dimostrarsi ligi a un’idea di ordine pubblico, estrema e inutile – chiosa Martines – va a finire che si diventa ridicoli. Credo che le panchine è bene ci siano, per tutti coloro che ne possono usufruire, anche se staranno, forse, un po’ più scomodi».

Chi all’epoca della rimozione delle panchine aveva promosso un evento musicale, Michele Guerra, è pronto a concedere il bis: «Ci stiamo organizzando per tornare in piazzetta del Pozzo con gli strumenti. Questa volta proporremo musica da camera, in modo che le persone possano fare sulle panchine quello che di solito si fa in camera da letto, e cioè distendersi, omaggiando i grandi autori di questo genere».

 

I commenti dei lettori