Contenuto riservato agli abbonati

Da Tarvisio al Pordenonese: lo Stato vende le caserme del Friuli Venezia Giulia

In settimana l’ok definitivo per la dismissione dei beni militari anche in regione. Già cedute le sedi della Finanza. L’assessore Zilli: iniziativa attesa dai Comuni

Dismissione dei beni demaniali: il conto alla rovescia è iniziato. Ad azionare il contatore è stato il parere favorevole della Corte dei conti alla vendita di beni per 1,2 miliardi a livello nazionale. L’obiettivo dello Stato è recuperare attraverso questa operazione i 950 milioni di euro da destinare ai saldi 2019 già concordati con l’Ue. In attesa di veder pubblicare le aste per la cessione del primo gruppo di beni, scorriamo l’elenco delle proprietà già all’asta le cui offerte dovranno arrivare all’Agenzia del demanio tra il 15 e il 20 settembre.

Si tratta di ex caserme della Guardia di finanza di Paluzza, Dolegna del Collio, Cormons, dei poligoni di tiro di Tarcento e San Daniele, della stazione radio di Caneva,...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/13 Live Speciale Quirinale - Salti di fine stagione. Con Corrado Augias e Stefano Folli

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi