Eugenio, Adriana e il bunker “adottato”: fu l’avamposto della Cortina di ferro

Cividale: a Purgessimo, nascosta fra i boschi, la galleria che rappresentò l’estremo presidio contro il blocco dei Paesi dell’Est