Contenuto riservato agli abbonati

Blitz a sfondo razziale in moschea, sei mesi a un consigliere comunale

Condannati Riccardo Prisciano, eletto a Tarcento con Fdi, e altri quattro giovani. Entrarono nel centro di via Marano per imbrattarlo ed esporre uno striscione

UDINE. L’imputazione a carico di Riccardo Prisciano, 29 anni, consigliere comunale di Tarcento per Fratelli d’Italia, era stata modificata dallo stesso pm nel corso dell’udienza preliminare in cui, insieme ad altri quattro giovani friulani, era stato chiamato a rispondere del blitz avvenuto la notte tra il 22 e il 23 aprile 2018 in alcune moschee della provincia.

Non gli si contestava più la violazione della cosiddetta “Legge Mancino” in materia di discriminazione razziale, etnica o religiosa, bensì, in concorso morale e materiale con il gruppetto dei suoi sostenitori, la violazione di domicilio.

Video del giorno

Giornata contro l'abbandono degli animali, il video della polizia racconta il dramma dei cani

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi