Cavarzerani senza più corsi e lavori, i profughi condannati all’inattività

Escono sempre più spesso perché i fondi sono stati tagliati. È rimasto solo il cricket, la Prefettura tenta di rimediare