Acqua alta a Lignano, Grado e Marano: strade allagate

L'invito ai residenti è di restare nelle proprie abitazioni. Le violente raffiche di vento hanno provocato una forte mareggiata. Passaggio dei veicoli interdetto nella zona a traffico limitato del centro di Grado

Acqua alta a Marano, invase le strade che circondano il porto

MARANO LAGUNARE. Come da previsioni, alle 21.45 di martedì 12 novembre, si è verificato a Marano lagunare il fenomeno dell'alta marea. Ma il maltempo sta interessando tutta la regione: in azione ci sono i vigili del fuoco e 130 volontari dei gruppi della Protezione civile di trenta comuni. Proprio la sala operativa regionale della Pc segnala gli allagamenti nei comuni di Grado, Muggia, Marano, Latisana, Aquileia e Duino in località Villaggio del Pescatore e il parziale cedimento dell’argine destro sul canale del brancolo. Disagi a causa degli allagamenti anche a Pertegada. Una cinquantina le chiamate al Numero unico per l'emergenza, il 112.

A Marano L'acqua è uscita dal molo invadendo le strade limitrofe al canale del porto. Le violente raffiche di vento hanno provocato una forte mareggiata. Alle imbarcazioni sono stati raddoppiati gli ormeggi.

Passaggio dei veicoli interdetto nella zona a traffico limitato del centro di Grado a causa dell'acqua alta. In via dei Bersaglieri è uscita dal molo invadendo la strada. Chiusa anche la strada translagunare che collega l'Isola d'oro all'entroterra.

Il sindaco Raugna ha invitato la popolazione e prestare molta attenzione dovesse decidere di uscire in strada. Il divieto al traffico resterà valido fino alla cessazione dell'emergenza. Critica anche la situazione sul ponte tra Grado e Aquileia.

Apprensione anche a Lignano, dove la Protezione civile comunale informa che è "in corso una tracimazione delle acque lagunari in zona porticciolo dei residenti. Le acque hanno già invaso le carreggiate delle vie attigue. E' stato convocato il Centro Operativo Comunale. Sono monitorate anche tutte le darsene e la Litoranea Veneta".

L'invito ai residenti è di restare nelle proprie abitazioni per facilitare le operazioni di chiusura strade ed eventuali soccorsi. A Marina Uno l'acqua è sopra la banchina per oltre 30 centimetri.

A Cervignano il fiume Ausa è uscito in alcuni punti.



 

 

Video del giorno

Illinois, centrale chimica in fiamme: il momento della potentissima esplosione, evacuata una città

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi