Imbrattati i murales di Simone Mestroni

Rovinato il murales di Simone Mestroni in viale Forze Armate: «Mestroni picchiatore fascista» si legge su un disegno. I disegni insertiti nel progetto "Città della poesia" erano stati realizzati su una cabina di E-distribuzione ed erano stati scoperti il 25 ottobre.

«Non punterò mai il dito contro un’intera categoria di persone nonostante i miei lavori siano stati sempre presi di mira da antifascisti – ha commentato Mestroni –. Qui si tratta di una ristretta cerchia di persone che vuole fomentare odio. Non cambierò idea nè guarderò in modo diverso queste persone perché tra loro ci sono molti sostenitori della poesia».


«Mi auguro che il vigliacco che ha deturpato l’opera di Simone Mestroni recentemente inaugurata nel quartiere Aurora sia identificato al più presto e costretto a pagare per quanto fatto», ha aggiunto il sindaco Pietro Fontanini. «A preoccupare, oltre alla violenza del gesto in sé, è la convinzione di alcuni di potersi ergere a giudici della moralità altrui e la loro incapacità di capire che così non si colpisce solo il singolo ma un intero quartiere». —

S.P.



Video del giorno

Tokyo2020, Draghi a Jacobs: "Non volevo disturbarti durante intervista, è colpa di Malagò"

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi