Contenuto riservato agli abbonati

Risparmio tradito, due mesi in più per presentare le domande per i rimborsi

Bisognerà aspettare l’estate 2020 per i risarcimenti. Da Consumatori attivi 200 richieste di ex soci di BpVi e Vb

UDINE. Sono circa 200 finora, su 2.500 posizioni aperte agli sportelli di Consumatori attivi, le domande complete che possono essere inviate al Fondo indennizzo risparmiatori, istituito dal governo con la legge di Bilancio 2019 e che prevede una dotazione finanziaria di 1,5 miliardi in tre anni per rimborsare i clienti delle 4 banche dell’Italia centrale e di BpVi e Vb che hanno subito danni con l’acquisto di azioni od obbligazioni.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Taranto, spara contro l'auto della polizia e ferisce due agenti: la raffica di colpi ripresa dalla telecamera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi