Cividale, quando monsignor Liva beffò il Duce con uno spadone finto

Nel 1938 Mussolini arrivò in città per inaugurare la casa del Littorio, oggi sede del commissariato Per timore che il capo del governo si impossessasse dell’arma, il prete spacciò una copia per l’originale

Crostata alle mele

Casa di Vita