Fiamme in fabbrica: vigili del fuoco al lavoro per ore

Incendio alla Taghleef Industries di San Giorgio partito dalla canna fumaria. Il forte calore sprigionato ha danneggiato un macchinario

SAN GIORGIO. Momenti di paura ieri pomeriggio per un incendio sviluppatosi nei locali della Taghleef Industries di San Giorgio di Nogaro.

L’incendio ha interessato un macchinario adibito alla produzione del film di polipropilene, in particolare il sistema di evacuazione dei fumi verso l’esterno. È andato a fuoco soprattutto il rivestimento in materiale coibentante che avvolge la canna fumaria del camino di esalazione dei fumi.


Il forte calore che si è sviluppato ha danneggiato anche una parte del macchinario.

Erano circa le 16 di ieri quando è scattato l’allarme all’interno dello stabilimento di via Enrico Fermi nella zona industriale dell’Aussa Corno, che è stato immediatamente segnalato al comando provinciale dei Vigili del Fuoco che ha inviato sul posto il personale del distaccamento di Cervignano del Friuli e i volontari di Codroipo, che hanno operato per un paio d’ore per spegnere le fiamme. Dopo si è provveduto a mettere in sicurezza l’impianto, oltre che a effettuare le operazioni di verifica di tutta la linea.

Le operazioni di verificare del rivestimento della condotta sono andate avanti fino a tarda sera per controllare che non ci fosse qualche focolaio attivo al suo interno.

Un’operazione alquanto delicata e complessa che ha richiesto la rimozione dell’intero rivestimento con l’ausilio di una moto scala giunta dal comando di Udine.

Per l’intervento di verifica sono state utilizzate anche specifiche apparecchiature che rilevano la temperatura e le cause scatenanti l’incendio che sarebbe stato innescato in corrispondenza del ventilatore di espulsione.

L’incendio non ha provato danni a persone.

Sul posto, per gli accertamenti del caso, anche i carabinieri della stazione di San Giorgio di Nogaro.


 

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi