In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Sr14 chiusa a Brazzano Dolegna semi-isolata

Percorsi alternativi per Corno di Rosazzo e Cà delle Vallate Mercoledì la riapertura. Il sindaco Comis: «Lavori necessari»

1 minuto di lettura



Strada regionale 14 chiusa tra gli abitati di Brazzano e Dolegna con quest’ultimo territorio che resta raggiungibile solo da Corno di Rosazzo o da località Cà delle Vallate. Il disagio è causato dai lavori di messa in sicurezza della parete rocciosa sul lato strada per Dolegna.

Nel recente passato, in quel punto si erano verificati episodi franosi che avevano rischiato di mettere a repentaglio la sicurezza di automobilisti e passanti. Da qui la necessità di intervenire per consolidare il versante in questione: un’operazione che, dovendo interessare anche parte della carreggiata stradale, ha costretto i tecnici dell’impresa responsabile dei lavori a chiudere l’intero tratto viario tra la frazione cormonese di Brazzano e i primi caseggiati di Dolegna. Un problema per i pendolari che abitualmente si muovono lungo la direttrice della Sr14: per raggiungere Dolegna da Cormons fino a mercoledì, data prevista di consegna dei lavori, bisognerà optare per l’allungamento in direzione Corno di Rosazzo oppure scegliere l’altra opzione, la strada di località Cà delle Vallate, in entrambi i casi prolungando di alcuni chilometri il tragitto rispetto alla strada diretta tra Brazzano e Dolegna.

Il problema, come è ovvio, colpisce soprattutto gli abitanti di Dolegna: «Piuttosto che ci sia un rischio per l’incolumità delle persone preferisco senza dubbio che la strada sia chiusa per permettere lo svolgimento dei necessari lavori di messa in sicurezza – commenta il sindaco Carlo Comis –, anche se chiaramente questo è un grosso disagio per noi, l’ennesimo tra tanti. Ma l’operazione sul versante roccioso era attesa, anche se si svolge in territorio del Comune di Cormons. Ai miei cittadini e a tutti coloro che vogliano raggiungere Dolegna restano le direttrici da Corno di Rosazzo e attraverso località Cà delle Vallate».

La speranza di tutti è che l’operazione risolva una volta per tutte il pericolo-frane. La strada regionale 14 in passato aveva visto precipitare sulla carreggiata - fortunatamente senza conseguenze per le persone - pezzi di terra e sassi, proprio a causa dello scivolamento dal costone roccioso presente a bordo strada. L’area è particolarmente sensibile soprattutto nel periodo di forti piogge: la strada è situata in un punto critico tra la collina e il fiume Judrio, che scorre proprio sotto la Regionale 14.

L’intervento di riqualificazione e consolidamento del versante roccioso è iniziato la scorsa settimana e proseguirà appunto anche nei prossimi giorni, con data limite il 22 gennaio. Anche ieri mattina tecnici e operai erano al lavoro per sopralluoghi e operazioni concrete di messa in sicurezza del costone. –



I commenti dei lettori