Odore acre in zona industriale, allarme a Cividale

Il consigliere comunale cividalese con delega alla protezione civile Davide Cantarutti sul posto per lavoro ha attivato Arpa, vigili del fuoco, carabinieri e azienda sanitaria

CIVIDALE. Un odore acre, che si è fatto via via più intenso, si è diffuso intorno alle 7.30 di sabato 18 gennaio, nella zona industriale di Cividale.

A lanciare l'allarme, informando dell'accaduto Arpa, vigili del fuoco, carabinieri e azienda sanitaria è stato il consigliere comunale cividalese con delega alla protezione civile Davide Cantarutti, che si trovava sul posto per lavoro e che racconta di aver iniziato a percepire delle esalazioni sempre più fastidiose, la cui provenienza era difficile da stabilire.

«Mi è venuto mal di testa, tanto erano forti. Ho dovuto allontanarmi», testimonia, raccontando che «l'odore si sentiva fino al passaggio a livello in Comune di Moimacco» e ipotizzando che le condizioni atmosferiche della giornata odierna abbiano contribuito ad acuire il fenomeno, facendo ristagnare l'aria a bassa quota. Accertamenti in corso.

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi