A fuoco tre ettari di foresta sui monti sopra Fusea

Le fiamme, considerate le basse temperature, sono radenti e hanno interessato prevalentemente la vegetazione erbacea già secca

TOLMEZZO. Giornata impegnativa per i vigili del fuoco e gli uomini del corpo forestale per contrastare alcuni incendi in Carnia. L’intervento più importante è avvenuto sui monti a ovest di Tolmezzo dove dal pomeriggio le fiamme hanno interessato un’area di tre ettari a monte del campo sportivo di Fusea in località Diverdalce, su più fronti che interessano i versanti della montagna.

La zona è già stata oggetto di un altro incendio tre anni fa. Le fiamme, considerate le basse temperature, sono radenti e hanno interessato prevalentemente la lettiera e la vegetazione erbacea già secca. Oltre alle squadre del corpo forestale antincendio di Tarvisio, è intervenuto l’elicottero della protezione civile che ha effettuato una decina di lanci pescando nel vascone (interrato, da 60 metri cubi d’acqua) realizzato dall’ispettorato delle foreste nella frazione di Buttea. Erano presenti anche le squadre dell’antincendio boschivo della Pc di Arta Terme.

Con l’arrivo del buio, le operazioni di spegnimento sono state sospese per la sicurezza degli operatori e saranno riprese sabato mattina. La zona prospiciente il campo sportivo è infatti caratterizzata da pendii ripidi con molte balze di roccia. L’incendio ieri sera era stato quindi considerato ancora attivo ed è stato monitorato nelle ore notturne.

Sul posto erano presenti pure i vigili del fuoco di Tolmezzo nel caso l’incendio si fosse avvicinato alle abitazioni. La forestale, considerato che in questo periodo non ci sono temporali e quindi fulmini, non esclude che possa trattarsi di un incendio doloso.

Dopo oltre un mese senza precipitazioni il pericolo di incendi diventa sempre più preoccupante e la forestale raccomanda a tutti la massima attenzione a quelle operazioni che potrebbero innescare delle fiamme.

Venerdì 24 gennaio, alle 11.30, c’è stato un allarme incendio a Trava di Lauco dove aveva perso fuoco un furgone Fiat Scudo di un cittadino del paese che si è accorto del fumo che usciva dal vano motore. Sceso dal veicolo ha lanciato l’allarme, i vigili del fuoco hanno spento le fiamme, ma il mezzo è da rottamare.

La viabilità per la frazione per quasi due ore era possibile solo dal lato della strada 355 della Val Degano. Alle 12.30 i pompieri hanno accertato il malfunzionamento di una stufa dopo la segnalazione di una famiglia di Ravascletto che aveva notato fumo e fiamme.
 

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi