Tre valli scommettono sulle donne imprenditrici nel settore turistico



“Sotto il segno di Demetra”: la Val Tramontina, la Val Meduna e la Val Colvera puntano su competenze e capacità femminili. Il Comune di Tramonti di Sotto ha avviato questo progetto, finanziato dalla Regione, per favorire percorsi di crescita professionale e di carriera nell’ambito del lavoro dipendente e autonomo.


La montagna sta attraversando un momento molto critico, tra spopolamento che non accenna a placarsi e attività commerciali che gettano la spugna. Il nuovo piano vede il Municipio guidato dal sindaco Rosetta Facchin in veste di capofila di una partnership composta da soggetti pubblici, ossia i Comuni di Tramonti di Sopra, Meduno e Frisanco, e privati, ovvero il Circolo culturale Tiziana Marsilio, l’associazione Pierditimp, la Pro loco Val Tramontina, il Consorzio Valli e Dolomiti friulane, l’Albergo diffuso Val Meduna. Per la realizzazione delle attività, i partner saranno affiancati dal Consorzio Cosm di Udine, dal Gal Montagna leader di Maniago e dalla Fondazione Well-Fare di Pordenone.

L’attività, che vuole valorizzare le competenze e capacità femminili come driver per la realizzazione di azioni di sviluppo locale, si divide in due fasi: quella degli “Atelier della valle”, ovvero laboratori tematici che consentiranno di riflettere in maniera partecipata sul tema, anche attraverso il racconto di buone pratiche, e quella del supporto all’avvio di impresa. In questa seconda parte, i laboratori saranno finalizzati allo sviluppo delle idee di realtà aziendale, partendo dalla rilevazione delle competenze sino allo sviluppo di un business plan e allo scouting delle opportunità di finanziamento e supporto.

«Il progetto – ha spiegato Facchin – parte dalla volontà di attivare iniziative che sostengano il protagonismo delle donne nel mondo del lavoro. È aperto a persone già occupate che potranno qualificare le proprie competenze in funzione di specifiche necessità, ma anche a quante possono essere interessate ad attivare in nuove imprese sul territorio».

L’ambito di intervento è quello del turismo, ha sottolineato l’assessore di Tramonti di Sotto Alice Cleva, «un settore dalle ampie potenzialità, ma che necessita di competenze e servizi specifici da attivare in valle. L’opportunità di lavorare insieme alle amministrazioni del territorio consentirà un confronto più ampio sul tema, nonché di condividere risorse e progettualità».

Il progetto verrà illustrato il 6 febbraio, alle 17.30, in municipio a Meduno. —



Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi