Spaccia col figlio minore, la droga nascosta nel congelatore di casa

Arrestata una donna di 49 anni. Nella sua casa gestiva una centrale di spaccio: la droga veniva venduta a molti giovani della zona, alcuni dei quali minori. Nella camera del ragazzo sono state trovati 550 euro (oltre a 225 euro nella borsa della madre) provenienti dall'attività illecita e quattro bilancini di precisione

Aveva fatto diventare la sua casa nella zona del Manzanese un centro di spaccio che gestiva assieme al figlio minorenne. Tra le mura domestiche la droga veniva venduta a molti giovani della zona, alcuni dei quali minori.

Per questo una donna di 49 anni è stata arresta dai carabinieri. I militari hanno trovato nella sua abitazione 21,20 grammi di anfetamine, contenuti in un involucro di cellophane nascosto dentro una busta di spinaci nel congelatore della cucina.

Nella camera del ragazzo inoltre sono state trovati 550 euro (oltre a 225 euro nella borsa della madre) provenienti dall'attività illecita e quattro bilancini di precisione (due in cucina e uno nell'auto dell'arrestata) con tracce di marijuana.

A dare l'allarme era stata anche la mamma di una minorenne che aveva instaurato una relazione proprio con il figlio della donna arrestata: la ragazza comprava da lui la droga e aveva abbandonato la comunità per disintossicarsida sostanze stupefacenti. L'arresto è stato convalidato dal gip del Tribunale di Udine con la misura cautelare in carcere.

Video del giorno

Illinois, centrale chimica in fiamme: il momento della potentissima esplosione, evacuata una città

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi