Cane lupo ferito alle zampe: soccorso dai vigili del fuoco

CIMOLAIS. Il cane aveva camminato troppo su pietre e ghiaia e così i polpastrelli si sono rovinati e hanno cominciato a sanguinare. Il padrone ha portato il suo “compagno di escursione” in un rifugio e poi ha percorso dieci chilometri per cercare soccorsi. A risolvere il problema ci hanno pensato i vigili del fuoco che hanno portato al sicuro entrambi.

Un bresciano aveva trascorso il fine settimana col suo cane, un lupo cecoslovacco, in Val Cimoliana. Non aveva messo in conto che il sentiero – e forse anche la lunga distanza percorsa – potesse mettere in difficoltà l’animale in quanto il terreno non è morbido, ma ghiaioso. Camminando tanto, dunque, e percorrendo anche ghiaioni, il cane si è rovinato le zampe e, in particolare, i cuscinetti sottostanti hanno cominciato a sanguinare.


L’uomo ha portato il cane al Rifugio Pordenone che in questo periodo è chiuso, ma dispone di una sorta di bivacco. Lo ha messo in sicurezza e quindi è sceso a valle, percorrendo una decina di chilometri, per chiamare i soccorsi in quanto non era in grado di portare l’animale in braccio (per il peso) e nemmeno di risalire la strada in auto, peraltro interrotta da frane in alcuni punti.

Così i vigili del fuoco del distaccamento di Spilimbergo, con una Jeep, hanno raggiunto il rifugio – non senza qualche difficoltà, visto che, appunto, si trattava di percorrere una strada forestale non ancora sistemata dopo alcuni smottamenti – dove l’escursionista aveva lasciato il cane e lo hanno portato, col padrone, a valle.

Mentre i vigili del fuoco sono rientrati in caserma (subito dopo due sono stati destinati a un intervento di ricerca persona in provincia di Gorizia), dopo quasi tre ore di intervento, l’escursionista e il suo cane hanno preso la via di casa dove, verosimilmente, il quattrozampe è stato affidato alle cure di un veterinario. —

E.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi