In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Effetto coronavirus sulla serie A: Udinese-Fiorentina si gioca, ma senza pubblico

Lo ha deciso il consiglio dei ministri. La gara si terrà sabato alle 18 allo stadio Friuli

2 minuti di lettura
Udinese-Fiorentina si giocherà senza pubblico 

ROMA. Dal rinvio alle porte chiuse. Si giocherà senza pubblico sugli spalti Udinese-Fiorentina, in programma sabato alle 18, uno dei due anticipi – assieme a Lazio-Bologna – previsti per la diretta su Sky, mentre in prima serata Napoli-Torino andrà in onda su Dazn. Ma a differenza della sfida del Friuli, gli altri incroci che anticipano la 26ª giornata non erano “a rischio”. Udinese-Fiorentina, dunque, è la prima gara – in ordine cronologico – sbloccata dall’alto con una decisione del Governo capace di incidere sullo stop alle manifestazioni sportive deciso nella nostra regione come misura preventiva.

Serviva un decreto del presidente del Consiglio dei ministri come aveva ricordato anche il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, tracciando il percorso che poi è stato completato in tarda serata per far giocare ugualmente, seppur a porte chiuse, la partita allo stadio dei Rizzi come Juventus-Inter, Milan-Genoa, Parma-Spal e Sassuolo-Brescia, tutte in programma domenica (a cominciare dall’attesissimo derby d’Italia in posticipo allo Stadium di Torino): «Abbiamo un’ordinanza firmata con il ministro della Salute, per quanto ci riguarda deve essere rispettata, almeno che non venga cambiata. Avrò un confronto con il Governo: se c’è un’esigenza da parte della Lega di serie A per giocare a porte chiuse, faremo una valutazione».

L’accelerata per non rinviare a data da destinarsi Udinese-Fiorentina ha chiuso il cerchio: prima la richiesta generale da parte della Lega di serie A, come ha “consigliato” il presidente della Figc, Gravina, poi la deroga firmata dalla presidenza del Consiglio sotto forma di decreto. «Con questo dpcm abbiamo allargato la decisone anche al Friuli Venezia Giulia», ha spiegato infatti il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora che, annunciando i passi ufficiali del Governo, ha fatto cadere anche la possibilità di un mini-slittamento della gara tra la Zebretta e la Viola, ipotesi che circolava negli ambienti bianconeri. Visto che l’ordinanza in Friuli Venezia Giulia esaurirà la propria efficacia domenica 1 marzo, la voce di un rinvio a lunedì in un primo momento aveva preso piede con insistenza, senza però trovare alcuna conferma ufficiale: nè all’interno del club, nè in sede politica.

Udinese-Fiorentina a porte chiuse alimenta invece degli interrogativi “pratici”, legati al rimborso degli abbonati: un punto di domanda che ruota attorno al recente procedimento dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato avviato lo scorso gennaio nei confronti dell’Udinese e di altri otto club di serie A: Atalanta, Cagliari, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan e Roma. Nel mirino dell’Antitrust c’era la «possibile vessatorietà di alcune clausole contenute nelle condizioni generali di contratto relative all’acquisto dell’abbonamento annuale», in merito in particolare ai rimborsi.

In poche parole, con le porte chiuse addio soldi per i 13.876 abbonati? Un timore non fondato, stando a quello che l’Udinese stessa ha pubblicato sul proprio sito ufficiale: in caso di squalifica del campo con disputa della partita in altro stadio o in caso di partite a porte chiuse «l’abbonato o l’acquirente del titolo di accesso per il singolo evento avrà diritto al rimborso del rateo di abbonamento o del prezzo del biglietto nei termini e nelle modalità comunicati da Udinese Calcio sul sito ufficiale o, a sua scelta, ad un tagliando sostitutivo per assistere alla partita in altro stadio (salvo disponibilità)».

Allora a cosa si riferisce l’Antitrust quando chiede al club bianconero di modificare il proprio regolamento sui rimborsi? Forse alle “note” successive. La prima: «È in ogni caso escluso il risarcimento dei danni, salvo il caso di inadempimento colpevole di Udinese Calcio». E la seconda: «Le spese di trasferta, nel caso di squalifica del campo, fanno carico agli acquirenti dei titoli di accesso». Solo dettagli sullo sfondo della decisione di giocare Udinese-Fiorentina senza pubblico.

I commenti dei lettori