Festa della Patria del Friuli 2020: colorate i balconi di casa e inviateci le vostre foto

L’invito, nel rispetto delle indicazioni del governo #iorestoacasa, è ad appendere già dai prossimi giorni la bandiera del Friuli sui propri balconi e terrazzi, per far sì che il 3 aprile le strade del Friuli siano vestite da un tripudio di aquile su fondo azzurro. Spedite le immagini a info@sportelfurlan.eu, indicando nome e luogo e noi le ricondivideremo

Per celebrare il 3 aprile, anniversario della Fieste de Patrie dal Friûl, l'ARLeF- Agjenzie Regiônal pe Lenghe Furlane chiama tutti a colorare il Friuli (e la rete) di giallo e di blu, rigorosamente nel rispetto del #iorestoacasa.

L’invito è ad appendere già dai prossimi giorni la bandiera del Friuli sui propri balconi e terrazzi, per far sì che il 3 aprile le strade del Friuli siano vestite da un tripudio di aquile su fondo azzurro. La Fieste celebra appunto il 3 aprile 1077, data in cui a Pavia l’imperatore Enrico IV sancì la nascita dello Stato Patriarcale Friulano, ed è ufficialmente riconosciuta dalla Regione Friuli-Venezia Giulia con la L.r. n. 6 del 27 marzo 2015, per ricordare e valorizzare le origini, la cultura e la storia di autonomia del popolo friulano.

Mandate le vostre foto con la bandiera - sul balcone/terrazzo, indossata o in qualsiasi altro modo preferiate festeggiare la Fieste - a info@sportelfurlan.eu, indicando nome e luogo.

Le foto saranno pubblicate su il Messaggero Veneto e sul sito dell’ARLeF.

L’iniziativa dell’ARLeF e del Messaggero Veneto è in collaborazione con il Comune di Udine, l’Istitût Ladin Furlan e La Patrie dal Friûl.

Se condividete le foto sui vostri profili social, ricordatevi di usare gli hashtag #fiestedepatrie2020 e #fûrlabandiere, taggando @ARLeF, @MessaggeroVeneto, @furlan.incomun, @istitutladinfurlan e @lapatriedalfriul.

Buine Fieste de Patrie a ducj i furlans!

Video del giorno

A Trieste i funerali di Liliana Resinovich: le parole del marito Sebastiano

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi