Coronavirus in Friuli Venezia Giulia, quando arriverà il picco? Le previsioni per la nostra regione e per l'Italia

Riccardi: a fronte di questa aspettativa è importante ribadire che le rigorose misure di contenimento che il Friuli Venezia Giulia ha adottato, presentano un quadro locale tra i migliori del Nord Italia

Se siamo al momento della svolta lo diranno i prossimi due o tre giorni ma per la prima volta i numeri dell’epidemia frenano in modo netto e inequivocabile.



Il picco in tutte le regioni d'Italia e il dettaglio del Fvg. ll “picco” dei contagi potrebbe, e dovrebbe, materializzarsi in Friuli Venezia Giulia entro le prossime due settimane, stando alle ipotesi della Regione, per quanto vada anche registrato lo studio dell’Einaudi institute for economics and finance secondo cui la data per i “contagi zero” da noi sarebbe fissata al prossimo 10 aprile.



La prima notizia, in ogni caso, riguarda proprio l’ipotesi di “picco” in regione secondo una tempistica spiegata ai consiglieri regionali dal vicepresidente Riccardo Riccardi. «Entro la metà del mese di aprile – ha sostenuto l’assessore alla Salute –, il Friuli Venezia Giulia dovrebbe raggiungere il picco di maggior tensione legato all’emergenza coronavirus. La previsione di un’evoluzione della diffusione epidemiologica è basata sul modello scientifico che tiene conto dei tre indicatori principali sotto esame e costantemente monitorati: contagi, Terapie intensive e decessi.

A fronte di questa aspettativa è importante ribadire che le rigorose misure di contenimento che il Friuli Venezia Giulia ha adottato tempestivamente, presentano un quadro locale tra i migliori del Nord Italia con percentuali di contagio e di mortalità inferiori rispetto alle altre regioni».

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi