Contenuto riservato agli abbonati

La commovente storia della badante simbolo uccisa dal coronavirus

Pordenone piange la romena Cucula Lenuta, 60 anni. L’associazione: «Tante famiglie le stanno licenziando»

PORDENONE. La comunità dei romeni nel Friuli Occidentale piange Cucula Lenuta vittima del coronavirus: una badante arrivata da Macin, a 500 chilometri dal Mar Nero, per lavorare e per mantenere la famiglia a distanza. «Cucula a 60 anni è mancata dopo tre settimane di lotta contro il virus Covid-19 in ospedale a Udine – ricorda Carina Sava a capo dell’associazione George Enescu –.

Video del giorno

Omicidio a Foggia, quattro colpi di fucile e la vittima non ha scampo: in 10 secondi il killer uccide e scappa

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi