Contenuto riservato agli abbonati

Prime prove di libertà in Friuli Venezia Giulia: i divieti in vigore e le misure della nuova ordinanza (spiegata bene)

Via il limite dei 500 metri per passeggiate, corse e attività motorie. Il cibo non è più solo d'asporto ma take-away (si può andare a prenderlo in bar o ristoranti) e, dopo il via libera dei sindaci, riaperti anche i cimiteri. Si continua a trattare con le Prefetture in relazione all’edilizia e, soprattutto, alle piccole operazioni che potrebbero essere consentite prima del 4 maggio

Adesso non resta che aspettare Giuseppe Conte. La nuova ordinanza firmata da Massimiliano Fedriga – e valida in Friuli Venezia Giulia –, infatti, occupa praticamente tutti gli spazi d’azione massimi consentiti, quanto a liberalizzazioni, alle Regioni dal decreto della presidenza del Consiglio dei ministri firmato lo scorso 13 aprile e, anzi anticipa alcuni punti che il premier dovrebbe inserire nel suo prossimo provvedimento che sancirà, da lunedì 4 maggio, la fine del lockdown in tutta Italia.

DUE

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Milano, vigile in borghese spara un colpo in aria: disarmato da un gruppo di ragazzi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi