Aperitivo senza distanza di sicurezza: multato il titolare del caffè Contarena. Controlli a tappeto in centro storico

A Udine verbale per il gestore dello storico locale di piazza Libertà. Sanzioni anche per chi non indossa la mascherina

UDINE. Raffica di controlli anti movida nella serata di venerdì 22 maggio, nel centro di Udine. Le forze dell’ordine – polizia di Stato, carabinieri, Guardia di Finanza e polizia locale – hanno multato in tutto venti cittadini (9 le persone sanzionate dalla polizia di Stato e 11 tra polizia locale, carabinieri e Guardia di Finanza) per mancato rispetto delle misure di sicurezza e perché non indossavano i dispositivi di protezione obbligatori per legge. Prima multa anche per un locale del capoluogo friulano.

Il titolare dello storico Caffè Contarena, nel salotto di Udine, è stato sanzionato perché sette clienti non stavano rispettando tra loro la distanza di un metro. La sanzione ammonta a 400 euro (280 se pagata entro cinque giorni). Una ventina i locali udinesi del centro in cui sono state eseguite puntuali verifiche. Un udinese di mezza età, in piazza Matteotti, è stato fermato perché non indossava la mascherina. Agli agenti ha spiegato che, a suo dire, non serve a nulla e si è rifiutato di consegnare i documenti. Ha provato a giustificarsi dicendo che, in caso di necessità, si sarebbe coperto la bocca con il collo della camicia. Anche per lui 400 euro di multa (280 se pagata entro 30 giorni).

Sono 2.518 le persone controllate ieri, venerdì 22 maggio, dalle forze dell'ordine in Friuli Venezia Giulia nell'ambito delle verifiche per il rispetto delle misure anti Covid 19. Di queste, 47 sono state sanzionate per inosservanza. Lo rilevano i dati diffusi dalla Prefettura di Trieste. Durante gli accertamenti, 20 persone sono state denunciate per altri reati. Le forze dell'ordine ieri hanno controllato anche 972 esercizi commerciali, due dei quali sono stati sanzionati.

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi