Virtual Palio, il gruppo "Teatranti" presenta: "Sogno o son desto"

Il gruppo “Teatranti” che rappresenta il teatro Fondazione Luigi Bon di Colugna, in occasione del “Virtual Palio” presenta “sogno o son desto”. Il gruppo molto affiatato, formato da 10 studenti e studentesse provenienti da scuole diverse, anche in questa situazione strana è rimasto unito e attivo, riuscendo così a rappresentare quest’opera con successo e senza grandi difficoltà.

Alla domanda: “che messaggio volete trasmettere”, la coordinatrice del progetto Mara Carpi risponde citando due battute del copione: "Sfruttare la propria libertà non rendendo le proprie giornate monotone. Rendersi conto che non possiamo programmare tutto, che grazie al cielo la vita è imprevedibile e che noi siamo soliti banalizzarla, tentando invano di rinchiuderla dentro la nostra organizzazione".

Con queste due battute la coordinatrice risponde, inconsciamente, anche alla domanda: perché avete scelto questo tema? Rendendo la risposta perfettamente chiara: perché attinente alla situazione attuale e perché rappresenta uno spaccato di vita vera in cui tutti, in qualche modo, possiamo immedesimarci.

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi