In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Chiusure degli sportelli Aumenta dai Comuni il pressing sulle Poste

1 minuto di lettura

Sindaci in rivolta contro le chiusure degli sportelli di Poste Italiane: a Sacile e Valvasone Arzene i primi cittadini Carlo Spagnol e Markus Maurmair chiedono il ripristino del servizio.

«È prioritaria la riattivazione dello sportello postale Sacile uno – ha detto Spagnol – a San Odorico». Il sindaco liventino ha chiesto un incontro urgente a Poste Italiane e prosegue nel pressing sull’azienda. L’ipotesi della chiusura fino al 31 agosto ha provocato reazioni politiche e sindacali, tanto che l’avvocato Anna Piemontese, residente a San Odorico, ha proposto un fronte comune delle forze politiche e di quelle socialiper riaccendere le luci nell’ufficio in viale dei Cipressi.

«Le condizioni di emergenza sanitaria Covid-19 che hanno comportato la chiusura dell’ufficio postale sono cambiate – ha sottolineato il primo cittadino Spagnol –. Durante l’emergenza abbiamo sempre mantenuto i contatti telefonici con Poste Italiane anche per lo sportello in via Cavour, per garantire la sicurezza degli utenti, dei lavoratori e l’erogazione dei servizi. Le situazioni di preoccupazione sono rientrate e pertanto non vedo ostacoli per riaprire il servizio a San Odorico».

Molte attività sono ripartite con la fine del lockdown a Sacile e tanti clienti di Poste reclamano il servizio territoriale indispensabile a San Odorico, dove nel 2019 ha chiuso per sempre lo sportello bancario di FriulAdria in via Rosselli. L’appello a unire le forze per tutti i consiglieri comunali e forze sociali dell’avvocato Anna Piemontese è accolto da Spagnol: «Le sinergie sono positive – ha valutato il primo cittadino – per risolvere i problemi della comunità e di altri territori».

A Valvasone Arzene sulla stessa linea il primo cittadino Markus Maurmair: «Poste Italiane, dopo aver chiuso o ridotto gli orari degli sportelli in modo repentino per la salvaguardia di utenti e lavoratori – ha dichiarato il sindaco di Valvasone – pare avere smarrito l’elenco degli orari e giorni di apertura prima del blocco totale per l’emergenza sanitaria Covid-19». Nei comuni più piccoli e con più uffici, il ripristino del servizio è rimasto in attesa di valutazioni ponderate su algoritmi e tabelle interne. «Un modo per razionalizzare i costi e massimizzare i profitti – ha concluso Maurmair –. Gli utenti di Arzene possono recarsi in posta tre giorni su sei e il ritorno alla normalità è rinviato». —

C.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



I commenti dei lettori