Quattordici irregolari pakistani fermati tra Udine e Tavagnacco: tutti denunciati

Otto di loro sorpresi a Feletto Umberto, altri sei in viale Palmanova a Udine: affidati ai centri di accoglienza

TAVAGNACCO. Otto cittadini di nazionalità pachistana, presenti irregolarmente in Italia sono stati fermati nella mattinata di sabato 20 giugno dai carabinieri della stazione di Feletto Umberto: stavano camminando in fila indiana in via Udine, in comune di Tavagnacco, ed erano tutti sprovvisti di documenti. Sono stati tutti denunciati dai militari dell'Arma per ingresso illegale nel territorio dello Stato.

Due di loro, minorenni, sono stati affidati alla Casa dell'immacolata di Udine, gli altri sei, tutti maggiorenni, al centro di accoglienza nell'ex caserma Cavarzerani. Domenica 21 giugno la polizia di Stato  ha invece bloccato altri sei cittadini pachistani, anch'essi irregolari in Italia, mentre stavano camminando in viale Palmanova a Udine: i quattro maggiorenni sono stati condotti alla ex Cavarzerani, i due minorenni alla Casa dell'Immacolata.

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi