Terremoto, due faglie estremamente attive nel sottosuolo: ecco perché la terra continua a tremare in Friuli

Il fenomeno, magnitudo 3.7, si è infatti propagato da un’area impervia a cavallo tra Tramonti di Sopra e Forni di Sotto, a circa 10 chilometri di profondità. I residenti si sono riversati in strada: "Ogni volta torna la paura"

Toast con brie, porcini, nocciole e maionese alla curcuma

Casa di Vita