Contenuto riservato agli abbonati

La mafia fa i soldi con le obbligazioni: 44 miliardi. Ma non se ne parla

Lo scoop del Financial Times sembrava dovesse creare un terremoto. Di quelle obbligazioni non si è saputo più nulla: sono ancora in circolazione? Così come nulla si sa di eventuali controlli sui “controllori”. Nessuno ne parla più. Silenzio

UDINE. «Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene». Sono parole di Paolo Borsellino ucciso assieme alla sua scorta – Agostino Catalano, Emanuela Loi, prima donna a far parte di una scorta e anche prima donna della Polizia di Stato a cadere in servizio, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina – il 19 luglio del 1992.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori

Video del giorno

Israele, ondata di gelo in Medio Oriente: Gerusalemme imbiancata dalla neve

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi