Non risponde ai parenti, lo trovano morto: chi era il gemonese Roberto Forgiarini

Nel riquadro Roberto Forgiarini. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

GEMONA. Colpito da un malore improvviso, muore in casa all'età di 56 anni. E' scomparso nella notte fra domenica e lunedì Roberto Forgiarini, 56 anni, gemonese. A lanciare l'allarme sono stati i parenti in tarda serata: non sentendolo, e preoccupati che gli fosse successo qualcosa, hanno chiamato i soccorsi: verso mezzanotte i vigili del fuoco hanno raggiunto la sua casa, al civico 2 di via Tarcento dove Forgiarini viveva in uno degli appartamenti Ater, e hanno buttato giù la porta.

L'uomo è stato trovato senza vita: secondo i primi controlli effettuati in seguito dal personale medico e infermieristico, Forgiarini è stato colpito da un infarto. L'improvvisa scomparsa di Forgiarini ha colpito vicini di casa e conoscenti, i quali lo ricordano come una persona sempre in buona salute e molto cortese. Roberto Forgiarini lavorava da una trentina di anni alla Ledragomme di Osoppo: «Roberto - fanno sapere dalla direzione dell'azienda - era un ottimo lavoratore, sempre presente, e mai mancato nel suo posto di lavoro neppure negli ultimi mesi di emergenza. La sua scomparsa ci addolora per la grave perdita di un buon collaboratore».

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi