Piazza, corsi pedonali e luci cambia la Darsena Vecchia

Ok al progetto da quasi tre milioni: l’obiettivo è trasformare l’area in un “salotto” Previsti parcheggi, alberi, percorsi ciclabili, spazi di sosta e aggregazione

/ LIGNANO

All’intero sito portuale della Darsena Vecchia, a Sabbiadoro, sarà dato un nuovo volto, migliorandone la fruibilità pedonale e ciclistica come anche le sue relazioni con la laguna e con il resto della penisola lignanese. A beneficiare dell’opera di riqualificazione della zona, del calibro di 2 milioni e 700 mila euro, sarà però anche Porto Casoni, lo storico porticciolo dei residenti il cui circolo, guidato da Antonio Bellopede, chiede da parecchio tempo al Comune un intervento ad hoc per il potenziamento dell’area, sfruttata per ora prevalentemente dai proprietari delle barche.


Oltre al ventaglio di operazioni pensate per migliorare la viabilità, nei dintorni del porto, che si estende tra via Lagunare, via Darsena e viale Italia, saranno ricavati ulteriori parcheggi per le auto, realizzata una pista ciclabile bidirezionale, potenziata l’illuminazione e sistemate le alberature: insomma, con l’intervento programmato dalla giunta Fanotto, la zona diventerà un altro spazio di sosta e di aggregazione, sia diurna che serale, valorizzandone le caratteristiche paesaggistiche e di qualità urbana. È questo l’obiettivo dell’amministrazione che, approvando la fattibilità tecnica ed economica del progetto – seppur con qualche dubbio sdoganato dalla minoranza in occasione dell’ultimo Consiglio –, darà il via alle operazioni quest’inverno.

Per l’intera viabilità della zona saranno impiegati materiali in continuità con lo stile architettonico del Lungomare Trieste, con anche l’illuminazione a led e la segnaletica stradale orizzontale ad alta visibilità. Nel particolare, è prevista una revisione generale dei percorsi, degli spazi e della viabilità locale seguendo criteri di funzionalità, sicurezza, salvaguardia ambientale e tutela delle persone con disabilità. Al ponte sulla darsena sarà fatto un restyling completo e l’incrocio tra via Alpina a via Lagunare sarà sostituito da una rotonda (dalla quale si potrà accedere a via degli Oleandri e a via del Girasole). In più, via Darsena, sulla quale sorge la Vecchia Pescheria, diventerà una sorta di “strada-piazza” semipedonale con pavimentazione in lastre di porfido alla stessa quota dei marciapiedi, come il viale pedonale centrale di Sabbiadoro. Via Lagunare, strada a senso unico che sarà affiancata da una pista ciclabile bidirezionale, e le parallele via degli Oleandri e via del Girasole, inoltre, costituiranno un’unica direttrice viaria con nuovi marciapiedi e alberature, fra le quali verranno collocati posti auto in linea. A Porto Casoni, infine, è stata rivolta un’attenzione particolare: nel parcheggio che serve il porticciolo, infatti, sarà realizzato un ricovero per le barche che, come caldeggiato dall’opposizione, non dovrà coprire la vista sulla laguna. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi