Il sindaco sceglie Ermacora Sostituirà l’ex vice Michelizza



/ MAGNANO IN RIVIERA


È Giuseppe Ermacora il nuovo vicesindaco di Magnano in Riviera. Dopo le dimissioni improvvise del suo predecessore Carlo Michelizza con le consigliere Arianna Dose e Meris Mattiussi, il sindaco Roberta Moro ha nominato Giuseppe Ermacora quale nuovo vice del paese rivierasco. Ermacora era stato eletto consigliere comunale nel gruppo civico “Insieme per la comunità” a sostegno di Moro durante le elezioni comunali dell’anno scorso ed è alla sua prima esperienza amministrativa. Ora farà parte della giunta comunale con il sindaco Moro e l’altro assessore Alessandro Revelant: «Ermacora – ha spiegato il sindaco – ha seguito come consigliere nella prima fase le strutture sportive e i relativi investimenti per l’efficientamento energetico. Il suo impegno ha dimostrato buone capacità e lo ho ritenuto la persona giusta per svolgere il ruolo di vice sindaco». La giunta Moro si è trovata in queste settimane di fronte alle dimissioni presentate in municipio da parte dell’ex vice sindaco Carlo Michelizza con le consigliere Arianna Dose e Meris Mattiussi che si sono dimessi: solo Dose ha motivato il venir meno del suo impegno all’interno dell’amministrazione per via del trasferimento che la interessa, da Magnano a un altro paese e le conseguenti difficoltà a seguire da vicino le vicende del paese. Michelizza e Mattiussi, invece, non hanno presentato nessuna motivazione e a sentire il sindaco Moro, lo stesso vice sindaco non ha mai espresso segnali di contrarietà al lavoro amministrativo, tanto che ha sempre approvato tutte le delibere della giunta, che si riunisce più volte a settimana. Nell’ultimo periodo, il Comune di Magnano ha dovuto affrontare diverse difficoltà legate alla mancanza di personale nel periodo dell’emergenza durante il quale non è stato possibile avviare i concorsi per risolvere il problema. Durante i mesi estivi, alcuni servizi ne hanno risentito di questo, ma nell’ultimo periodo è stato possibile assumere un nuovo operaio, affidare temporaneamente alcuni servizi in esterno e avviare le altre assunzioni: «È chiaro – dice il sindaco Moro – che non è un periodo facile, ma questa amministrazione procede nel suo mandato, affrontando le difficoltà e cercando di dare loro una soluzione. Abbiamo anche molti interventi da fare per i quali ci sono già i fondi e il nostro impegno ora è quello di portare a termine tutti i relativi iter e i programmi che ci eravamo dati all’inizio mandato. Rispetto alle dimissioni registrate senza alcuna motivazione, ne prendiamo atto e andiamo avanti». —

Arrosto di maiale con funghi e castagne

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi