La “carovana” diventa l’occasione per riunire le Tigri di Monteaperta

Il Comune di Taipana festeggia anche così il passaggio dei ciclisti. L’appuntamento è per sabato pomeriggio al campo sportivo 

Ultima presidente del leggendario team delle Tigri di Monteaperta, la campionessa europea di tiro alla fune singolo Anna Lia Moretti è ormai una delle poche protagoniste ancora in vita dell’incredibile avventura nata per caso, nell’estate del 1962, a Montemaggiore di Taipana, sotto la regia dell’indimenticata Ileana Carloni.

Non fece parte della squadra originaria delle nerborute signore improvvisatesi tiratrici di fune: subentrò in un secondo momento, nell’ambito dei fisiologici avvicendamenti, quando ormai la fama del gruppo stava dilagando per la penisola, complice una puntata di Portobello.

E fu proprio Anna Lia, che di anni oggi ne ha 75, a raccogliere l’eredità di Ileana, prendendo dopo di lei le redini del gruppo. Immaginarsi dunque il suo entusiasmo nell’apprendere che le gloriose Tigri ruggiranno di nuovo, con una squadra di recentissima composizione che dopo qualche decennio di oblio rispolvera una storia capace, al tempo, di coinvolgere tutta Italia. Merito del Giro d’Italia, dell’entusiastica energia che l’evento sprigiona in tutti i centri toccati, a cominciare dai più piccoli e periferici: è il caso di Taipana, che proprio per l’occasione ha voluto la rinascita del suo mito al femminile, organizzando un’iniziativa inserita nel calendario degli eventi collaterali alla Corsa Rosa.

L’appuntamento è per sabato 10 ottobre, alle 14.30, nel campo sportivo di Monteaperta: la prova delle nuove Tigri sarà preceduta dalle prestazioni di altre cinque squadre.
 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi